Tag

,

Sono le canzoni ascoltate un tempo

forse anche una volta sola

racchiuse in un giorno

in un’ ora

in un momento

e

a distanza di anni ritrovate e riscoperte.

A me è successo domenica pomeriggio con questa:

vi prego ascoltatela per essermi accanto e rivivere quando….

a cavallo degli anni ’70 tornando da scuola un pomeriggio di primavera, in attesa della corriera che mi riportava a casa, mi trovai come al solito con la faccia incollata alla vetrina del negozio dei dischi che per me era come l’El Dorado.

Avevo in tasca millecinquecento lire, risparmio di un mese per un sogno, un altro sogno da riportare nella mia piccolissima collezione di musica.

Sapevo già su quale sarebbe caduta la mia scelta: David Crosby -If I could only remember my name- che ritengo sia il migliore album tuttora in mio possesso, ma intanto scartabellavo tra le buste dei vinili per sentire al tatto tutta la musica che il negozio mi metteva a disposizione e tra le tante meraviglie il mio occhio cadde sulla copertina di Sing children sing di Leslie Duncan e chiesi al commesso di farmi ascoltare la traccia sulla quale avevo puntato il dito.

Una canzone che avevo ascoltato alla radio nella trasmissione Per Voi Giovani (qualcuno di voi la ricorda?).

Love song, una canzone d’amore come dice il titolo, interpretata dalla stupenda voce dell’autrice inglese, corista dei quotati session men che accompagnavano Elton John nei suoi primi lavori, contenuta nel bellissimo album Tumblewood Connection, una delle pochissime non firmate John-Taupin

L’atmosfera raffinata e rarefatta di questo canto, la voce allo stesso tempo dolce e potente, malinconica e vissuta, mi avevano letteralmente portato in un altra dimensione, come se i piedi non toccassero più terra.

Scelsi Crosby, naturalmente era deciso da mesi, ma l’atmosfera di quella canzone rimase con me, lungo la strada di casa  mi apparve un mondo diverso dal finestrino del pulman:

                                                                  Le parole che ho da dire

Possono essere semplici ma sono vere

Finché dai il tuo amore

Non c’è altro che possiamo fare

L’amore è la porta aperta

L’amore è la cosa per cui siamo venuti qui

Nessuno può offrirti di più

Capisci quello che voglio dire

I tuoi occhi hanno davvero visto

Dici che è molto duro

Lasciare alle spalle la vita che abbiamo conosciuto

Ma non c’è altro modo

E adesso dipende davvero da te

L’amore è la chiave che dobbiamo girare

La verità è la fiamma che dobbiamo bruciare

La libertà è la lezione che dobbiamo apprendere

Capisci quello che voglio dire

                                                        I tuoi occhi hanno davvero visto

Ora cari amici, lettori e passanti che vi siete imbattuti in questo post, mi è rimasta una gran voglia di conoscere la vostra canzone sospesa e sarebbe cosa gradita, un regalo speciale poter postarla qui, con o senza commento , sarà come se in quel momento sospeso nel tempo fossimo insieme a vivere la stessa emozione.

A presto!

Annunci