Il canto della Bernarda

Il canto della bernarda

Blog foto: grammofono1701
1 . AVEVA UN BAVERO…

Marietta aveva un’anima gitana.

Uno dei suoi fratelli partì negli anni Venti per l’Australia, l’altro qualche anno dopo per la Francia, probabilmente non trovarono l’America e non tornarono più.

La sua frontiera erano i boschi del monte in fondo al paese, viveva praticamente là dalla mattina alla sera, alla ricerca di tutto quello che il luogo selvaggio poteva offrire, funghi, fragole, more, castagne, ciliegie, noci, nocciole, aveva imparato a fare trappole per catturare conigli, lepri e uccelli, tornava sempre con  l’orlo del   grembiule  in mano, nessuno le faceva caso e le chiedeva cosa contenesse quell’enorme fagotto, così non si accorsero neanche quando dai boschi tornò con  qualcosa dentro la pancia.

 Luigia non andava d’accordo con la madre e nel dopoguerra   fuggì di  casa    per andare a fare ” i servizi” in città.

Di cosa si  trattasse qualcuno cominciò a malignare quando negli anni Cinquanta   la videro tornare a casa con  una figlia.
Disse alla madre  che  gliela doveva crescere perchè in città non c’era posto per i bambini e lei dormiva in un sottoscala col suo uomo, così Anna visse con la nonna Marietta i suoi primi anni nello stesso cortile dove vivevo anch’io.

Nonna e nipote erano inseparabili, Anna la seguiva dappertutto, aveva imparato anche a camminare come lei standole dietro  come gli anitrini  seguono l’anatra,  aveva imparato ad accendere il fuoco, a cucinare, a spazzare la cucina e il portico, a mungere la mucca, così in poco tempo Marietta fu libera ancora di tornare nei boschi lasciando la piccola a custodire la casa.

Condividevo tante ore con quella bambina dai capelli neri, ci piaceva ascoltare la musica del vecchio grammofono, e quando la voce cantava:

aveva un bavero color zafferano e la marsina color ciclamino, veniva a piedi da Lodi a Milano per incontrare la bella Gigogin”

lei diceva con gli occhi lucidi, che era il suo papà quello lì della canzone. 

 

 

segue….. 

 

Annunci

18 thoughts on “Il canto della Bernarda

  1. hai un modo di scrivere così di cuore che vien da commuoversi prima ancora che cominci a succedere davvero qualcosa.
    Cribbio
    (adesso salta fuori che ci conosciamo… di dov'era la tua amica?)

  2. ehm… dal titolo ho pensato a qualcosa di birichino, pensando al dialetto lombardo…ma a giudicare dagli altri commenti  sono fuori traccia…e allora vedremo il seguito…
    intanto un caro saluto.

    frantzisca

  3. Quando ero una bimba mia madre cantava sempre in casa … canzoni che mi facevano sognare … parlavano di sirene di pirati di luna di stelle di guerra … mi cantava anche la canzone che tu hai accennato … ora attendo con trepidazione il seguito del tuo racconto perche’ con la tua penna hai il dono di far sognare.
    Sei forte Falco … hai uno stile accattivante , sincero, pulito …
    Un grosso bacio.
    Cristiana

  4. Questa canzone la sentivo dalla mia mamma, che nostalgia! Quando sento questi motivi, mi ricordo di un periodo che non c'è più e non ci sono neanche i miei genitori e tante persone care ormai scomparse. Ma la vita è questa!

    La storia è bella, perchè narrata con dolcezza e fluidità, aspetto il seguito.
    buon tutto
    annamaria

  5. Si respira un'atmosfera della vecchia Italia del dopoguerra, quando le "servette" extracomunitarie venivano dall'Abruzzo o dalla Sardegna.
    E c'erano quelle canzoni semplici, accompagnate da una insipienza liberatoria. Percepisco un'armonia fra la semplicità voluta della struttura narrativa e l'ingenuità colletiva che doveva pervadere quei tempi.

  6. C'E' FRESCHEZZA
    di pensieri non inquinata dalle munnezze di strada, in quello che scrivi e in te.L e tue nottinon saranno mai funestate da un nero di rapaci.Ciao,caro.Bianca 2007

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...