Questo non é un post serio

Questo non é un post serio ma stamattina ho riso fino alle lacrime (ne avevo un gran bisogno) e voglio condividere con voi questa storia vera, parola per parola.

Io ho due fratelli Ignazio che ha 6 anni più di me ha lavorato in banca fino a due anni fa ed ora è in pensione.
Paolo ha 4 anni più di me,  è il mio capo (anche se comando io), lavoro con lui  e mio figlio Matteo nella forneria che fu di nostro padre.

In dicembre Ignazio fece visita ad un ex collega di lavoro anche lui in pensione che abita nel bresciano a una quindicina di Km da casa nostra.
Di ritorno a casa ci raccontò che il  suo amico  aveva acquistato un divano troppo grande per il  salotto e perciò ne aveva segato un pezzo.
Non aggiungo altro perchè scusate ma non riesco a scrivere dal ridere.
Ahahahahah!
Stamattina alle 4 appena arrivato in laboratorio Paolo mi guarda sorridendo e comincia a raccontare:
-Ieri Ignazio è andato a fare visita al suo ex collega, quello del divano, sai cosa ha combinato?.
Ha acquistato una televisione nuova a schermo piatto,  non calcolando le misure l’ha presa troppo grande per la libreria dove andava collocata perciò ha segato la mensola soprastante ma siccome non ci stava neanche per larghezza, non potendo segare altro, l’ha collocata dentro di traverso-.

Ahahahahah!
-Meno male, temevo avesse segato la televisione-
ho risposto tenendomi la pancia dal ridere.

Immaginate per un attimo come ho potuto  infornare stamattina con le lacrime che mi colavano dagli occhi sulle guance infarinate.

Poco dopo è arrivato Matteo e dopo avergli raccontato la storia tra una risata e l’altra ho aggiunto:
– Alla prossima visita  lo zio Ignazio ci racconterà che l’amico ha acquistato una automobile nuova ma siccome non ci stava nel garage era incerto se segare una parete del garage o una fiancata della macchina-.

Ahahahah
Alle 9 è arrivata mia moglie per le pulizie del laboratorio e gli ho raccontato tutta la storia con tanto di previsioni future.
Neli come tutte le donne ha voluto saperne di più:
-Ma vive da solo quest’uomo?-
– Ora sì, sua moglie se n’è andata tempo fa.-
– Come mai?-

Secondo voi cosa potevo rispondere piegato in due  che quasi cadevo in terra dal ridere?

– Aveva paura che la segasse a metà perché non ci stava  più nel letto-.
Ahahahah!

Annunci

16 thoughts on “Questo non é un post serio

  1. Sono certa che il tuo pane ha lasciato il forno sbocconcellato dalla tua risata. Sai essere unico nel portare ventate fragranti di ottimismo. Se posso aggiungere una delicatezza da signora quale sono… vorrei aggiungere …, e puoi anche censurarmi, ma non resisto e devo dirlo, Quel signore è un esperto di seghe 

  2. Tremonti e Gelmini stanno facendo una cosa del genere con la scuola italiana.
    Ahahahahah!
    No, no, forse di quest'altri tagli c'è poco da riedre…

  3. veramente divertente 🙂
    questo personaggio aveva sicuramente manie di grandezza che ha scelto di correggere in un modo tutto suo….
    chissà che buono quel pane uscito da tanto buon umore!

    che bello il video 'la mia grande balena' !

  4. Caro Falconier,
     ….. Sai che ti dico ? Che sei grande ! L’unico cruccio (ovviamente ci si sopravvive) è che ci troviamo in città diverse. In caso contrario ci faremmo (scusa l’informalità) un sacco di risate. Perché anche io, quando sono in compagnia, non scherzo. (Quando scrivo non so far ridere. Il guaio è che ho l’impressione di riuscirci…quando non vorrei). Bravissimo ! Ciao.
    Mimmo                        

  5. Ah, ah, ah, che tu sia benedetto, sto ridendo a crepapelle ed anch'io ne avevo un gran bisogno. Vado a preparare il caffè.
    Lo sai che so fare il pane anch'io? E la pizza, i biscotti, il pan di Spagna…nel mio piccolo.

  6. Bellissimo e divertentissimo il racconto, ma la cosa più bella che ho appreso leggendoti è che impasti e inforni pane. Che splendido lavoro…..
    Forse è per questo che sei così bravo a scrivere…in fondo anche mentre si scrive si fa un impasto e più bravi si è, meglio riesce.
    Un abbraccio

    Rossella

  7. Ho letto la descrizione della tua casa da Mimma e mi sono proprio divertita, immaginandovi, così sono venuta qui e ho nuovamente fatto delle belle risate. Sei proprio simpatico!

  8. Quando la realtà supera la fantasia, evviva! Una ventata di risate, e pane condito con lacrime e allegria…un profumo speciale.

    Grazie, un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...